TOUR DELL'ISOLA IN BARCA
Scopri il mare di Capri
TOUR DELL'ISOLA IN BARCA
Scopri il mare
di Capri

La cucina dei Bagni Tiberio: un aspetto tutt’altro che marginale

Scopriamo insieme qual è il piatto più gettonato e perché piace così tanto ai clienti

Fin da quando i Bagni Tiberio hanno cominciato la loro avventura, non sono stati un semplice stabilimento balneare; questo perché da sempre, agli aspetti più tipicamente legati a questo tipo di attività, vi abbiamo affiancato quello della ristorazione. Un lato curato sempre con grandissima attenzione, da persone che riversavano tutta la loro passione nel proprio lavoro e che puntavano al massimo della qualità per accontentare la clientela.

Oggi questa filosofia non è affatto andata perduta; anzi, continua a crescere sempre di più, in una cucina legata alla tradizione e ai sapori familiari di casa. Il piatto che va per la maggiore sono sicuramente gli “Spaghetti alla Nerano”, una ricetta tipica della tradizione partenopea con zucchine, provolone del Monaco, burro mantecato e un po’ di parmigiano. Una pietanza molto semplice, eppure che riesce ad attirare le simpatie di tutta la nostra clientela, che scopre (o ritrova) in essa i sapori della cucina tradizionale che cerca arrivando sulla nostra isola.

E, forse, questo suo successo sta proprio nella nostra capacità di continuare a proporla nella maniera più semplice e genuina possibile: senza modificare la ricetta originale, senza rincorrere facili mode per ingannare i turisti. I complimenti arrivano copiosi dai clienti; tanto che qualcuno è arrivato a dirci che i nostri “Spaghetti alla Nerano” siano persino migliori di quelli che si mangiano lì, dove questo piatto, secondo la tradizione, è nato…

Noi siamo molto fieri di questi riconoscimenti, ma non è certo il nostro scopo cercare di superare gli altri o dimostrarci migliori di qualcuno. L’unica cosa che per noi conta è il riscontro positivo delle persone: il loro feedback per noi è fondamentale, perché è grazie ad esso che possiamo capire cosa stiamo sbagliando, per riflettere sui margini di miglioramento; ma, al contempo, ci permette anche di capire in cosa stiamo eccellendo, e quali sono le scelte che dobbiamo continuare ad adottare nella gestione quotidiana dello stabilimento.

Share on facebook
Facebook
Share on pinterest
Pinterest
Share on linkedin
LinkedIn
Share on twitter
Twitter
Share on email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Subscribe To Our Newsletter

Subscribe to our email newsletter today to receive updates on the latest news, tutorials and special offers!